Il tappeto elastico non è un gioco!

Il tappeto elastico deve essere trattato in modo adeguato poiché si tratta di un “gioco” per bambini che… non è un “gioco”. Sembra un controsenso ma in realtà ha delle caratteristiche che una volta spiegate fanno capire cosa si intende.

tappeto elastico gioco

Il tappeto elastico è sicuramente divertente, questo è innegabile, ma è impegnativo. Saltare sulla stuoia impegna molto il fisico ed il cuore. Si tratta di un lavoro sportivo che si traduce in un movimento semplice, cioè quello di saltare, ma che investe tutto il corpo dalla muscolatura allo scheletro. Descriviamo i due elementi per spiegarli al meglio in modo che sia chiaro il significato che un tappeto elastico non è un gioco!

Divertimento sì, ma con impegno

Saltare è una spinta primordiale che è insita nell’indole umana, non ha una spiegazione, semplicemente è un movimento divertente. Se si prova a saltare sul posto si nota che è impegnativo. Si devono usare i muscoli del piede e delle gambe per darsi la spinta iniziale. Si piegano le ginocchia, quindi ci sono movimenti che interessano molto lo scheletro, si deve aumentare la spinta usando i muscoli delle cosce. Una volta che si è spiccato il salto, si deve atterrare e la caduta sui piedi obbliga ad avere una contrazione di tutto il corpo compresa la schiena che si irrigidisce per mantenere l’equilibrio.

Questo è la base del significato del salto e quando si usa un tappeto elastico si aumenta il movimento e la richiesta di forza nei muscoli e si eliminano i danni che ne possono conseguire. Proprio per questo esso viene maggiormente usato proprio per tutti i benefici che offre alla salute.

Usando quotidianamente il tappeto elastico si ha la possibilità di ottenere una tonicità muscolare in brevissimo tempo. Si perde peso in modo sano e si elimina la cellulite in modo naturale. Si vanno ad eseguire dei movimenti che interessano le cosce, il punto più difficile da allenare, ed è per questo che viene preferito come “attrezzo” in palestra.

Si confonde con un gioco, ma perché?

La confusione sul perché il tappeto elastico viene classificato come gioco è dato proprio dal fatto che è divertente e coinvolge persone di tutte le età. Utile per bambini pigri che non sono propensi allo sport e si incuriosiscono di questo “attrezzo”, quindi diventa facile convincerli a fare movimento.

Il tappeto elastico diminuisce la timidezza perché ci si espone anche a cadute oppure a capriole che possono sembrare “ridicole” ma che sono divertenti. Aumenta l’autostima e quindi il tappeto elastico ha uno scopo anche terapeutico e psicologico.

Oltre all’aiuto emozionale e caratteriale che offre ai bambini, il tappeto elastico, diventa ottimale per le persone che sono sotto pressione di stress o sono ansiose. Quando si va ad utilizzare ci si deve concentrare sul salto, per non perdere l’equilibrio, quindi la mente si fissa su altro. In base a questo concetto si inizia ad avere una distrazione continua e positiva.

Dopo una giornata di lavoro, dove si è accumulato molto stress, usare il tappeto elastico, scarica la tensione mentale, diminuisce la contrazione muscolare nervosa, aumenta la frequenza cardiaca e il ritmo della respirazione. Sono tutti elementi che lavorano insieme e vanno ad avere un effetto rilassante che è stata stimata in 5 volte superiore agli effetti di 1 ora di yoga.

I suoi effetti immediati sono quelli di influire positivamente sull’umore e aiutare ad avere un’ottima forma fisica. Proprio per questo un tappeto elastico non è un gioco anche se viene spesso confuso con questo settore.

Un tappeto elastico rimane un’attrezzatura che deve essere provata almeno una volta nella vita e di cui non rimarrete delusi.

 

 

 

Lascia un commento